Timo: proprietÓ, uso, valori nutrizionali

 

Il timo è un’erba aromatica dal profumo simile all’origano, ma, oltre ad essere usato in cucina è molto utile per contrastare acne, tosse e infezioni. Vediamo quali sono le altre proprietà!

Il timo, o timo officinalis (Thymus vulgarisè una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, di cui fa parte anche la menta.

Si presenta con ramificazioni ricche di foglie dal colore verde-griglio, mentre il fiore del timo presenta un caratteristico colore rosa-lilla.

Il timo viene utilizzato soprattutto come erba aromatica, ma è anche noto come pianta officinale, infatti, numerose sono le sue proprietà.

Scopriamolo meglio.

A cosa serve il timo?

Il timo presenta un gusto caratteristico, simile a quello dell’origano, pertanto, viene utilizzato principalmente come erba aromatica nella preparazione di piatti salati, come patate al forno, insalate, carne, pesce o verdure estive, come pomodori, zucchine e peperoni.

Inoltre, è ricco di proprietà benefiche per la salute e può essere utilizzato in forma di infuso o olio essenziale.

 

Proprietà e benefici del timo

Il timo è utile non solo per aromatizzare i propri piatti e renderli più gustosi, ma anche per migliorare alcuni sintomi o disturbi di salute.

Vediamo quali sono le sue principali proprietà:

  • Migliora la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa.
  • Migliora la colesterolemia.
  • Contrasta la tosse e le infezioni del tratto respiratorio.
  • Contrasta l’acne.
  • Antimicrobico.
  • Antinfiammatorio.

Le proprietà, l'uso e le controindicazioni dell'olio essenziale di timo

Come si coltiva il timo?

Il timo cresce naturalmente in ambiente aridi o sassosi e non richiede molta cura o particolari condizioni ambientali, pertanto, è molto semplice da coltivare nell’orto o anche in terrazzo.

La semina va fatta in primavera, oppure, si può acquistare la piantina già pronta per essere trapiantata nel proprio orto o vaso da terrazzo.

Quando la piantina è molto giovane, è necessario innaffiarla spesso, mentre una volta raggiunte dimensioni discrete, si può innaffiare solo in caso di siccità.

Una varietà molto particolare di timo che si può coltivare in vaso, è quella del timo limone, dal caratteristico aroma di limone.

 

Cosa simboleggia il timo?

In Grecia il timo era considerato un simbolo di coraggio, tanto che i soldati greci erano solti strofinarsi delle foglie di timo sul petto oppure bagnarsi con acqua di timo prima di andare in battaglia

 

Controindicazioni del timo

Consumato in quantità adeguate il timo non presenta controindicazioni.

In caso di consumo eccessivo, può provocare irritazioni cutanee, disturbi gastrointestinali o mal di testa

Fonte: www.cure-naturali.it


Presente su Shopzilla Presente su TrovaPrezzi Presente su ShoppyDoo Consigliato da Topnegozi.it presente su fogliettoillustrativo.net presente su prezzifarmaco.it